Quattro richiedenti asilo si occuperanno di pulire l’edificio, allestire le mostre e presidiare le sale.

Migranti volontari per l’associazione culturale Hesperia. Ad annunciarlo è lo stesso presidente del gruppo Umberto Bartoletti. «Lunedì 9 luglio Hesperia e la  Cooperativa Equipe Onlus hanno sottoscritto una convenzione relativa alle prestazioni volontarie dei migranti richiedenti asilo internazionale, ospitati in paese in via Leonardo da Vinci 2 – spiega nel comunicato Bartoletti -. La Convenzione si basa sul Protocollo d’intesa presentato da Equipe al Comune  che prevede, fra le altre cose, che i migranti possano prestare libero, volontario e gratuito servizio di volontariato, impegnandosi a rendere una o più prestazioni personali,  individualmente o in gruppi, in coerenza con finalità di carattere sociale, civile, culturale, allo scopo di permettere ai migranti di conoscere il contesto sociale attraverso attività di formazione linguistica e di volontariato a favore della collettività ospitante, che promuovano la formazione di una coscienza della partecipazione alla vita sociale e comunitaria».

Pulizie, allestimenti e presidio

Come riportato sulla Settimana di Saronno in edicola dal 13 al 19 luglio, i migranti, che liberamente e volontariamente lo vorranno,  potranno partecipare alle attività di Hesperia nella gestione della Villa Borletti. Tali attività potranno essere, in via indicativa: partecipazione, in collaborazione con i soci volontari di Hesperia, alla pulizia esterna e interna della villa (che ha 50 finestre), allestimento e smontaggio delle mostre, presidio delle sale in caso di afflusso di numeroso pubblico e ogni altra attività che si rendesse necessaria e a cui i migranti accettassero di partecipare volontariamente.

Ecco chi sono i giovani che collaboreranno con Hesperia

I giovani che collaboreranno con Hesperia sono quattro: Kenneth, tessitore; Hamza, muratore e imbianchino; Jerry, decoratore d’interni; e  Famous, fotografo professionista.

Fonte: settegiorni.it

Lascia un commento